C+… L’ALTRO DENIM

0 Posted by - 28 dicembre 2012 - Man

Una lavorazione  artigianale, un denim idealizzato e creato con accurate prestazioni manuali.

Un jeans, quello di C+ plus,  che si presta a lavaggi unici come il puro denim stretch irregolarmente graffiato con baffi, sbiancato con spray e soluzioni di cloro ad evidenziare punti di luce.  Un’ ispirazione al cantante Joe Strummer degli anni ’70 anche per  il trattamento sovrattinto “caffè”, contrasti sfumati e destroyed con pietre.

Attenzione al dettaglio:  le travette “pizzicate lente” che rendono inequivocabile quel tipo di tasca e il fascino della cimosa si esprime nella variante blu/avio giapponese e nella versione rossa.

Esclusiva anche la flannel broken denim presentata con il packaging in tartan scotland. Una mano calda dall’aspetto laniero. Una tela denim spazzolata nella direzione opposta per sollevare i fili creando una texture morbida e vaporosa.

Le particolari finiture conferiscono ai capi un aspetto vissuto, artigianale e spontaneo, proprio come il look che intendono creare: i viaggi, la strada e il movimento sono gli elementi che, combinandosi alla spontaneità, conferiscono quel  “Plus”  alla collezione.

Racconti inediti di materiali, trattamenti e modelli tutti da provare.